Navigare Facile

Tessuti e Modelli per l'Accappatoio

Tessuti e Modelli di Accappatoio

Sul mercato sono disponibili tantissimi modelli e tessuti per l'accappatoio, ognuno delle quali con le proprie caratteristiche, pregi e difetti. Lunghi o corti, con cappuccio o senza, con tasche o senza, l'accappatoio è un indumento immancabile, in casa, in valigia o nel borsone sportivo.

Il materiale più classico, più utilizzato e più diffuso per la realizzazione dell'accappatoio è senza dubbio la spugna, come quella utilizzata per gli asciugamani, che permette una perfetta asciugatura del corpo.

In realtà, gli accappatoi possono essere creati in molti tessuti e stoffe, come per esempio il cotone, il lino e la microfibra. Il cotone è sicuramente un ottimo materiale, ideale per gli sportivi che sono abituati a lavarlo con frequenza, in quanto è un materiale che non si rovina con i lavaggi.

Il lino è un tessuto che non viene usato molto per gli accappatoi; è leggero, ma non è traspirante, quindi deve essere utilizzato esclusivamente per l'asciugatura del corpo e poi deve essere tolto.

Per quanto rigurda la microfibra, invece, è un materiale che ultimamente viene apprezzata in vari impieghi, come per esempio le spugne ad uso domestico, ma anche per l'abbigliamento. Dopo biancheria intima e maglieria, sono stati realizzati anche gli accappatoi in microfibra; poco ingombranti e particolarmente leggeri, sono perfetti per chi è spesso fuori casa per lavoro o per piacere, e si asciugavano molto velocemente.